Sono giorni oramai che si discute dei due nuovi top di gamma di casa Microsoft, usciti il 6 ottobre negli Stati Uniti mentre in Italia approderanno ufficialmente nel mese di novembre. Parliamo infatti del Microsoft Lumia 950 e del suo omonimo in versione XL, con caratteristiche tecniche da far invidia anche a Apple e Samsung. Entrando nel dettaglio, analizziamo le più importanti differenze dei due Phablet.

 

Entrambi hanno al loro interno nativamente il nuovo sistema operativo Windows 10, dall’efficace e rapido multitasking e dall’ingegnosa organizzazione di cartelle e files. Le differenze sono palesi fin dalle dimensioni, con 8,21 x 145 x 73,2 mm contro 8,1 x 151,9 x 78,4 mm dell’XL, per poi passare al display, che dispone di 5,7” contro i 5,2” del 950 base. Entrambe le fotocamere posteriori sono eccellenti, ben 20.0 MP con flash naturale, mentre quelle anteriori dispongono di 5.0 MP, montate ambedue con lenti ZEISS. La particolarità di questo nuovo modello sta nella rete, che dispone di 4G LTE, presente sia nel 950 che nel 950XL a differenza dei precedenti modelli 640 e 640 LTE, che montavano reti differenti tra loro.

 

A ciò si aggiunge un processore Qualcomm® Snapdragon™ 810, Octa core, 2000 MHz, per la versione avanzata, leggermente più potente della sua versione base che si presenta con un Qualcomm® Snapdragon™ 808, Hexa core, 1800 MHz; particolarità che può fare la differenza in termini di velocità per chi utilizza molte app contemporaneamente. La RAM di 3 GB e la memoria totale del sistema di ben 32 GB, espandibile a 200 GB,  rimangono invariate per i due modelli, mentre l’autonomia residua differisce di una sola ora: 18h per il 950 con batteria da 3000 mAh e 19h con batteria da 3340 mAh per il 950XL.

 

La discrepanza maggiore riguarda il costo. La versione base richiederà una spesa di 599 euro, a fronte dei 699 euro della versione XL.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.