NAPOLI. Hanno lavorato contro il tempo. E nonostante il tempo nuvoloso non hanno smesso di tagliare e mettere in sicurezza. Bisogna recuperare il tempo perso. A viale Virgilio la situazione ora è sotto controllo ma resta difficile. Intanto è stata chiusa anche una parte di discesa Gaiola, «non quella che porta al mare della Gaiola – ha precisato il consigliere municipale Marcello Matrusciano – ma il vialetto che costeggia lateralmente viale Virgilio. Anche qui ci sono alberi pericolanti tanto che è stato interdetto l’uso dei campetti di calcio». L’area tra via Tito Lucrezio Caro e viale Virgilio è quasi alla quadratura: «In via Lucrezio Caro mancano pochi alberi e poi verrà riaperta – ha detto Matrusciano – Viale Virgilio è stato aperto in parte ma solo per i residenti e per le attività commerciali che hanno parcheggi. Qui la situazione è più complicata. I rami e i tronchi piccoli vengono passati nel trituratore che li riduce a segatura. Per quanto riguarda i tronchi più grossi bisognerà aspettare che vengano smistati».

E proprio nel Parco Virgiliano il Fotografo Mario Occhiobuono ha organizzato ed effettuato uno shooting fotografico su di un set da film in collaborazione con la T&D Angeloni trasporti cinematografici di Eduardo Angeloni, un servizio fotografico dal titolo “L’Occhio Fotografa l’Anima”. Le modelle Mariapia Palmieri Rosy Siniscalchi e Natascia Ummaro hanno posato sui tronchi d’albero abbattuti che giacciono ormai da tempo (nella foto). Una provocazione?

Nel frattempo l’allerta della Protezione civile certo non aiuta nelle manovre di ripristino dei luoghi e la bomba d’acqua prevista per oggi costringerà gli operai a sospendere ogni tipo di lavoro. «Stiamo cercando di mettere in protezione tutto il possibile – hanno detto ieri – Speriamo in bene per oggi».

Altra situazione è il parco Virgiliano dove i lavori sono appena iniziati e i tempi previsti sono abbastanza lunghi. Incognita restano però i giorni a venire e i temporali che si abbatteranno sulla città. «Questo nessuno di noi può prevederlo- hanno confermato dal dipartimento comunale- Speriamo che non vi siano più quelle raffiche di vento come a fine ottobre perchè altrimenti la vedo davvero complicata». «Anche per il mercatino – ha concluso Matrusciano – si è trovato un accordo. Giovedì si farà ancora a piazza Salvatore Di Giacomo, mentre presumibilmente il 29 si dovrebbe tenere in via Tito Lucrezio Caro».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.