Sud Africa-Senegal, disputata lo scorso 12 novembre e valida per il gruppo D delle qualificazioni africane a Russia 2018, si dovrà rigiocare. Ad annunciare questa decisione è un comunicato ufficiale la Fifa alla luce della conferma, da parte del Tas di Losanna, della squalifica a vita di Joseph Odartei Lamptey (arbitro della partita che i Bafana Bafana vinsero per 2-1), giudicato colpevole di aver tentato di influenzare illegalmente il risultato.

COSA E’ ACCADUTO IN SUD AFRICA – SENEGAL?

L’episodio più clamoroso, durante la partita giocata al Peter Mokaba di Polokwane, riguarda Kalidou Koulibaly. L’arbitro ghanese si inventò un calcio di rigore per un fallo di mano inesistente del difensore del Napoli. Il replay evidenzia chiaramente che il pallone toccò le gambe del senegalese prima di finire per terra. La palla lo aveva colpito sul corpo e Lamptey, tra la sorpresa generale, aveva indicato il dischetto.

Le proteste del Senegal portarono a un’inchiesta chiusa dalla Caf, la Confederazione africana, con una mite sentenza: Lamptey fu sospeso tre mesi.  In marzo però, dopo 29 anni di governo del camerunese Issa Hayatou  alla Caf è stato eletto  Ahmad Ahmad: due giorni dopo la Fifa ha radiato Lamptey.

QUANDO SI RIGIOCHERA’ SUD AFRICA – SENEGAL

La Fifa ha impiegato quasi 6 mesi a decidere per il replay, che sarà giocato nella finestra di novembre in Europa riservata agli spareggi. La data esatta del replay (in ogni caso entro novembre) verrà stabilita il 14 settembre. L’andamento del match potrebbe avere un peso specifico notevole in un girone equilibratissimo: Senegal e SudAfrica sono al penultimo e ultimo posto del girone, rispettivamente con 5 e 4 punti. Al comando, a quota 6, ci sono Burkina Faso e Capo Verde.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.