Con il calcio sono diventato più fatalista

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha rilasciato un’intervista a Premium Sport.

Queste le parole del Patron azzurro:
“Il Bologna è una squadra che mi sta molto simpatica, è allenata da un allenatore che ho avuto anche io e che stimo sempre come uomo e come allenatore. Ho preso dal Bologna Diawara che è uno straordinario calciatore, uno straordinario ragazzo. Spero che sia una bellissima partita, onesta, sportivissima, speriamo che non piova troppo e che non si allaghi il campo”.

Napoli e la superstizione

”Noi come napoletani siamo superstiziosi, Benedetto Croce diceva: ‘Io non ci credo, ma faccio gli scongiuri, perchè comunque non mi costa nulla’, invece io ci credo e quindi molte volte mia moglie che è svizzera mi fa impazzire perchè mi dice: ‘Aurelio sei impossibile!’ con le cabale, coi numeri… però devo dire che nel calcio lo sono molto meno che con il cinema -prosegue De Laurentiis-  Con il calcio sono diventato più fatalista, perchè mentre nel cinema conti su te al 90% e poi tutto il resto è qualcosa che se hai fatto bene o male ne paghi le coseguenze, nel calcio in una partita ci sono moltissime variabili che non dipendono da te”.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome