Se il Napoli smentirà tutti gli scettici, batterà, anzi distruggerà un record che potrebbe restare in eterno negli annali del calcio nazionale

Il Napoli, più che al presente, pensa al futuro. Il club partenopeo  ha preso Roberto Inglese dal Chievo Verona. Sportitalia fa sapere che l’attaccante classe ’91 resterà un anno in prestito alla corte di Rolando Maran. Operazione da 10 milioni più 2 di bonus. L’attaccante classe 1991, dopo il  prestito al Chievo Verona, nell’estate del 2018 raggiungerà il club azzurro.

Senza nulla voler togliere al calciatore, viene difficile da comprendere come mai il presidente De Laurentiis, invece di pensare al presente ed a potenziare una squadra che potrebbe competere con la Juventus per lo  Scudetto, ritiene –con Giuntoli– che Inglese possa essere un calciatore in grado –insieme ai suoi prossimi compagni di gioco-  di contribuire a fare il tanto atteso ed agognato salto di qualità alla squadra allenata da Maurizio Sarri.

L’aver confermato i titolarissimi per la stagione in corsa, è una iniziativa lodevole del Presidente, ma è difficile non pensare che quasi mai la sola riconferma di una compagine, che ben si e comportata nella precedente stagione, possa finalmente vincere qualche trofeo importante.

Solo i rettangoli di gioco dimostreranno se una squadra, con una situazione delicata nel ruolo del portiere, con un valido terzino destro  –Hysaj-  che ha come sostituto in panchina un calciatore avanti con l’età (Maggio),  oltre ad avere una sola prima punta –come nello scorso campionato-  in panchina- possa davvero competere ad alti livelli fino al termine della stagione, in tre grandi competizioni quali il Campionato, la Champions  League e la Coppa Italia.

Se il Napoli smentirà tutti gli scettici, concordi con l’analisi appena effettuata,  batterà, anzi distruggerà un record che potrebbe restare in eterno negli annali del calcio nazionale, visto che anche i club che vincono importanti trofei pensano a rafforzarsi -anno dopo anno- per sconfiggere ancora di più  la concorrenza.

Tutti gli sportivi italiani e la grande tifoseria partenopea si augurano che ciò accada e formulano un grande  in bocca al lupo, in primis ad Inglese e poi al club di Aurelio De Laurentiis, sperando che Maurizio Sarri  possa ancora ripetere e/o migliore le sue grandi prestazioni in panchina che gli hanno permesso di avere molti riconoscimenti in Italia ed in Europa.

Vincenzo Vitiello per EuropaCalcio.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.