Che il Napoli vada per la sua strada e lasci perdere alcune opinioni molto severe per la squadra ed il suo allenatore

ATALANTA VS NAPOLI

E’ una settimana molto importante per il Napoli. La squadra azzurra dovrà prepararsi -nel migliore del modi- per la trasferta di Bergamo contro l’Atalanta. Il match non è proprio un crocivia per gli uomini di Maurizio Sarri, ma quasi.

Vincere sarebbe un passo molto, ma molto importante per continuare a percorrere la strada intrapresa ad inizio stagione e che lascia ben sperare per un traguardo tanto atteso dalla tifoseria partenopea. L’Atalanta non è solo, come si suol dire ”la bestia nera del Napoli”, ma sta disputando un grande campionato. La compagine azzurra dovrà affrontarla con il massimo impegno, determinazione e la giusta cattiveria sportiva.

Partita che va disputata con il giusto approccio considerando anche il fattore ambientale. Non bisogna lasciarsi distrarre dal calciomercato e dai risultati che può ottenere la Juventus che ha un compito non difficile contro il Genoa, oltre ad un calendario favorevole per le prossime partite.

ATTUALI CONDIZIONI DI MILIK E GHOULAM

Intanto, come riporta il Mattino, gli azzurri Arek Milik e Faouzi Ghoulam sono attesi domani a Villa Stuart a Roma per il controllo definitivo con il professor Mariani: un check importante per definire i tempi di recupero. All’attaccante polacco sicuramente verrà dato l’ultimo ok come da programma ormai avanzato. Ghoulam “Probabilmente verrà liberato (lui sì, in anticipo sulla tabella di marcia) ed entrambi verranno riconsegnati allo staff atletico del Napoli. Da martedì in poi, allora sarà solo compito di Maurizio Sarri decidere quando i due giocatori saranno pronti per tornare in campo ed essere effettivamente disponibili per essere convocati”.

IL SI DI VERDI VALE ORO PER IL NAPOLI

Sul fronte del calciomercato è da riportare che Simone Verdi, tra oggi e domani, scioglierà le riserve sul suo futuro. Come riportato da Tuttosport, il calciatore ha rivisto il suo agente dopo aver trascorso una settimana a Dubai e gli è stato riepilogato quanto successo negli ultimi giorni. Il resto glielo diranno i dirigenti del Bologna Fenucci e Bigon. Domenica e lunedì i giorni concessi dal Napoli, poi il tempo scadrà ma le sensazioni restano positive, al punto che si azzarda che martedì sarà a Roma per le visite mediche.

Anche il  Corriere dello Sport, mette in rilievo che il sì di Verdi vale oro. Per il Napoli l’investimento d’esercizio per l’attaccante del Bologna dovrebbe arrivare intorno a 40milioni di euro tra la cifra da riconoscere al Bologna di circa 20milioni bonus inclusi e l’ingaggio per il giocatore di 20 lordi per 4 anni e mezzo oltre alle commissioni ed allora si può tranquillamente affermare che Aurelio De Laurentiis sta pensando a completare una squadra per il presente ed il prossimo futuro.

E DOPO VERDI FORSE ANCHE DEULOFEU

Riporta PremiumSportHD.it  “Chi preferisco tra Verdi e Deulofeu? L’ideale sarebbe un giocatore con la tecnica di Verdi e la velocità di Deulofeu”. Maurizio Sarri, che così si era espresso ai microfoni di Premium Sport, in qualche modo sarà accontentato. Il Napoli infatti è pronto a piazzare il doppio colpo di mercato lanciando un segnale forte alle concorrenti, in Italia e in Europa.

Lunedì dovrebbe arrivare il sì dell’attaccante esterno del Bologna: con la società felsinea l’intesa è già stata raggiunta sulla base di 20 milioni più bonus. Come detto però De Laurentiis non ha intenzione di fermarsi a un solo acquisto nel reparto offensivo e starebbe per chiudere con il Barcellona per Deulofeu sulla base del prestito con diritto di riscatto.

Verrebbe così bruciata la concorrenza dell’Inter: i nerazzurri sembravano avere avere la strada spianata per lo spagnolo ex Milan. Sembravano appunto perché questo è un Napoli pigliatutto.

FUTURO DEL NAPOLI

Si stanno creando i presupposti per tentare di vincere subito, ma De Laurentiis è pronto a riproporre la compagine partenopea, nei prossimo anni, nel caso la Juventus dovesse interrompere il trend di conquiste di Scudetti.  La dirigenza sta, inoltre, prestando attenzione anche agli altri prestigiosi club che, anno dopo anno, continuano a completare l’opera di ricostruzione realizzando forti e competitivi organici per contendere alla Juventus ed al Napoli il titolo tricolore.

Il futuro dovrebbe essere roseo per la società ed anche la convinzione di potere, sempre più, assurgere al ruolo permanente di Top Club nel campionato italiano unita ad un crescente morale, sono le basi per poter conquistare il tanto agognato titolo nazionale.

Per realizzare tutto questo e dimostrare di esseri i più forti in virtù di una acquisita autostima, non bisogna prestare il  fianco a varie considerazioni ed opinioni ricorrenti che vedono sempre e soltanto la  forte Juventus dominatrice del campionato.

IL PARERE DI CASSANO SUL NAPOLI

Una legittima opinione, in merito a quanto sopra descritto, è stata rilasciata dall’attaccante Antonio Cassano  al Corriere dello Sport:

Chi vincerà lo Scudetto? ”Ancora la Juve. Facilmente E’ di un altro livello: la squadra e la struttura della società sono super e in panchina c’è uno troppo più forte degli altri. Ogni tanto Allegri lo sento con piacere e con affetto”.

Quello di Sarri è il miglior calcio d’Italia? ‘’E chi lo dice? Sarri fa giocare bene una squadra di ottimi giocatori, ma gestire i campioni e fare i risultati come fanno Allegri, Mourinho, Ancelotti, Capello e Guardiola è molto più complicato’’.

Le sarebbe piaciuto essere allenato da Sarri? ‘’No’’.

Che il Napoli vada per la sua strada e lasci perdere  opinioni molto severe per la squadra ed il suo allenatore.

SVOLTA NELLA PROGRAMMAZIONE SOCIETARIA?

La Juventus è una società forte ed organizzata ai massimi livelli, ma  il club  azzurro sta percorrendo una strada diversa che necessita di una verifica ad itinere, percorso che lascia ben sperare il popolo partenopeo, infatti con l’arrivo di Verdi il monte ingaggi stabilito dalla società arriva a 100 milioni di euro con un più 120% negli ultimi anni.

Queste le cifre:
100 milioni! In cinque anni boom degli ingaggi: +120%, scrive il Corriere dello Sport riguardo la crescita del Napoli, iniziata con Benitez e l’arrivo degli spagnoli e proseguita con Sarri,. L’ultimo Napoli di Mazzarri costava 45 milioni lordi, questo si aggira intorno ai 100 dopo i rinnovi con i big che De Laurentiis ha portato a 4milioni per blindarli.

IL MONTE INGAGGI DELLE BIG

JUVENTUS 166 milioni

MILAN 116 milioni

ROMA 102 milioni

NAPOLI 100 milioni*

INTER 100 milioni

NB: indicata la cifra lorda, con gli allenatori. * con l’arrivo di Verdi

Vincenzo Vitiello per EuropaCalcio.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.