Napoli, calciomercato

Napoli: i tifosi pensano al mercato di gennaio, ma il club azzurro forse programma per il futuro…

Cammaroto: il vero grande acquisto del Napoli per la seconda parte della stagione sarà Milik

Con il Napoli capolista ed in attesa di disputare la partita conclusiva del girone di andata della serie A contro il Crotone, match che potrebbe consegnare alla squadra azzurra il platonico titolo di Campione di Inverno, la tifoseria partenopea sogna una campagna acquisti invernale tale da poter dare la spinta decisiva alla compagine guidata da Maurizio Sarri per poter dare l’assalto decisivo al tanto agognato titolo tricolore che manca da Napoli da un trentennio.

Mentre i tifosi pensano al mercato di gennaio, i dirigenti azzurri,  per alcune difficoltà oggettive e forse per una programmazione tendente –come sempre- al rafforzamento della squadra in proiezione futura, pensano al mercato di giugno.

Allora, i ricorrenti e puntuali rumors di mercato riferiscono la situazione attuale di alcune possibili o probabili trattative del Napoli:

YOUNES:

Giuntoli ora sta spingendo per portare l’esterno tedesco dell’Ajax a Napoli già da gennaio e sono stati avviati i contatti con gli olandesi per un indennizzo –come riferisce Emanuele Cammaroto, giornaliste esperto in calciomercato a NapoliMagazine.com  L’Ajax ha tutto da perdere e sta bleffando, sapendo che non può tirare la corda perché nessuno verserebbe a gennaio 12 milioni per un calciatore che poi a giugno andrà via a parametro zero. Giuntoli offre 3 milioni, prendere o lasciare è l’offerta, non un euro in più e il fatto che l’Ajax stia chiudendo per Bandé del Mechelen è l’indizio che Younes potrebbe sbarcare a Napoli molto presto.

VERSALJKO:

: Capitolo esterno difensivo: Simeone su Vrsaljko ha alzato un muro, ad oggi le possibilità che il croato lasci Madrid non superano il 15%.

LUKAKU:

:  La novità di queste ore è Jordan Lukaku della Lazio –prosegue Cammaroto –  Attenzione perché è una soluzione che Giuntoli valuta con attenzione. Sinora c’è stato soltanto un sondaggio. Lukaku ha un ingaggio ampiamente alla portata del Napoli (900 mila euro) e l’età è dalla sua parte (23 anni).

DARMIAN:

è una pista concreta però complicata. Il giocatore ha accettato la destinazione Napoli. Gli azzurri offrono 2 milioni l’anno più bonus, ma c’è ancora parecchia distanza perché dall’altra parte la richiesta è di 2,8 milioni. Darmian ha un contratto sino al 2019 che il Napoli potrebbe estendere al 2021 in caso di accordo. Non è ancora iniziata la trattativa con lo United ma non è da escludere un prestito con diritto di riscatto. Adl vorrebbe italianizzare la squadra e Darmian rientra in questo scenario.

INGLESE:

In attacco è confermato l’arrivo immediato di Inglese, voluto dal presidente De Laurentiis. L’ormai ex punta del Chievo è destinato a cercare spazio da alternativa come attaccante esterno perché in mezzo il vero grande acquisto del Napoli per la seconda parte della stagione sarà Milik, che dovrebbe aggregarsi alla squadra a gennaio ed essere pronto a tornare in campo poi in un paio di settimane. C’è chi continua a raccontare sciocchezze come una cessione in prestito di Milik, per non parlare di altre analoghe allucinazioni di mercato riguardanti le vociferate partenze di Rog e Maksimovic. La verità è che gli unici a partire saranno Giaccherini e Tonelli, ormai vicinissimo al Sassuolo. Nel caso dell’attaccante polacco se recupera e torna sui livelli dei primi mesi a Napoli, la strada che porta all’appuntamento con la storia del 20 maggio –conclude Cammaroto – può realmente rivelarsi alla portata degli azzurri.

PORTIERI:

. Scrive Gianluca Di Marzio, giornalista esperto di calcio mercato, sul suo sito personale che per chiudere il capitolo Reina e riaprirne un altro il Napoli dovrà sborsare parecchi soldi. Su questo ci sono pochi dubbi, perché non sarà facile dare a Sarri l’erede del portiere spagnolo. Serve un estremo difensore di personalità, ma soprattutto bravo coi piedi e nelle uscite. Insomma, non roba da poco. Il direttore sportivo Cristiano Giuntoli, però, pur consapevole del compito difficile ha le idee chiare. I nomi che fanno al caso del Napoli sono più d’uno, ma a quanto pare il prescelto è soltanto uno: si tratta di Bernd Leno del Bayer Leverkusen, 25enne tedesco (classe ‘92) che è protagonista in Bundesliga, e da tempo nel mirino del Napoli. Portiere affidabile, ancora giovane. Commette pochi errori, piace al ds ma anche al presidente De Laurentiis.

Piede destro, viene seguito da quasi un anno e già la scorsa estate il Napoli gli ha fatto la corte. Non se ne fece nulla, ma bisognerà riprovarci. Leno ha un contratto fino al giugno del 2020 (ha rinnovato un anno e mezzo fa) e non costa poco. Almeno 25 milioni di euro, ma per la stampa tedesca il valore di Leno (sei presenze con la Nazionale maggiore) si aggira su almeno 30 milioni. Lo sa il presidente del Napoli, pronto all’affondo in estate, quando sa che per prenderlo dovrà investire molti soldi. Del resto, anche gli altri profili graditi al Napoli sono costosi. Si è fatto spesso il nome di Rulli, sempre però un gradino sotto il tedesco e dal rendimento balbettante. De Laurentiis preferirebbe un italiano, “come” lo è Reina, di fatto. Mattia Perin del Genoa o il redivivo Alex Meret della Spal (che è infortunato) sono profili apprezzati e simili per caratteristiche e costi a Leno. Però il tedesco è in cima alle preferenze, i segnali vanno tutti in questa direzione.

Altro nome che spesso viene accostato al Napoli è quello dell’esperto Rui Patricio, portoghese dello Sporting Lisbona.Ha un costo inferiore a quello di Leno ma anche quattro anni in più (ne ha 29). Anche lui è molto abile coi piedi, forse il profilo più interessante se si paragona con la abilità di centrocampista che ha Reina. Ma a De Laurentiis stuzzica il nome giovane, piace Leno e si punterà soprattutto su di lui.

Vincenzo Vitiello per EuropaCalcio.it

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.