Telefutura Specifiche Tecniche

Specifiche per la messa in servizio dei Contenuti

Questo documento è scritto per specificare lo standard cui si attiene Telefutura nella fornitura e acquisizione di contenuti

Introduzione

L’obiettivo principale della specifica dei requisiti serve a garantire che i contenuti siano di qualità tecnica elevata e di valori elevati di produzione. Come tali, i limiti sono specificati per garantire soglie di qualità per tutto il processo produttivo.

La qualità HD iniziale delle riprese deve essere mantenuta minimizzando il processo di conversione all’interno della catena di produzione per la consegna a TeleFutura.

La mancata osservanza di queste linee guida potrebbe causare il rifiuto di acquisizione del programma.

Valutazione della Qualità

Telefutura prevede un minimo di qualità tecnica accettabile per i programmi commissionati e si prescrive di trasmettere materiale di almeno classe 3 nella scala di qualità CCIR (Consultative Committee on International Radio) sia per il suono che per le immagini. Per ottenere questo tutto il materiale fornito deve essere migliore del grado 3.
Di conseguenza, tutto il materiale sarà valutato prima dell’accettazione utilizzando il CCIR 500 o ITU-R con cinque punti di classificazione:

5. Qualità accettabile
4. qualità percettibile ma tecnicità non fastidiosa
3. Leggermente fastidiosa – perdita di valore accettabile
2. Fastidioso – Non accettabile
1. Molto fastidioso – Non accettabile

Consegna File

Tutti i contenuti HD dovrebbero utilizzare il codec H264. con 4:2:2 luminanza /rapporto di colore differenza campionamento, livello di 4.1 con una profondità di campionamento a 10 bit.
Il video deve avere una risoluzione orizzontale di 1920 samples, e una risoluzione verticale di 1080 linee. Il Contenuto deve essere consegnato con un frame rate di 25 fotogrammi al secondo ed interlacciato.  Altri formati accettati sono – Grass Valley HQX – Uncompressed AVI – AVC-Intra 100.

Per i contenuti che richiedono l’aggiunta di effetti visivi essi devono essere concordati con il reparto degli effetti visivi di grafica di Telefutura prima della consegna. Questo include il tipo di font che si usa per i nomi delle persone in video. Telefutura avrà un’unica font e stile di per tutti i programmi.

No al formato 4:3

TeleFutura non accetta materiale ripreso e montato nel formato 4:3

spectech01Tutto deve essere inquadrato 16:9 per esser sicuri che anche chi vede il canale su una TV in 4:3 non perda elementi utili dell’immagine, come la grafica.
Qualsiasi azione rilevante che è al di fuori della zona di sicurezza (Vedi l’immagine accanto: action safe area) al centro dei 4:3 non è accettabile e il prodotto sarà respinto. Questa è una precauzione di produzione nel caso il programma venisse trasmesso su future piattaforme HD satellitari che forniscono anche un servizio SD e quindi hanno una versione del programma in 4:3.

Audio

È essenziale che le attrezzature di registrazione siano di altissimo livello.
La qualità di registrazione è di vitale importanza, distorsioni e altri disturbi nel punto di cattura delle immagini potrebbero non essere riparabili, e quindi il programma potrebbe essere respinto.

Tecniche e tecnologie dovrebbero mantenere la massima qualità, ovvero il rapporto di compressione più basso possibile (bit rate più alto possibile). In tutti i casi i formati di produzione ed i flussi di lavoro devono essere dettagliati prima della produzione.
Ove possibile, il formato di acquisizione nativa dovrebbe essere utilizzato senza transcodifica.
Qualsiasi degradazione deve essere evitata o minimizzata in tutta la catena di produzione.
Tali specifiche e formati HD sono descritti nella raccomandazione tecnica “EBU – TECH 3299”

A scanso di equivoci tutti i livelli video del programma non devono superare il segnale allineato correttamente con le barre colore e tono:

  • Luminanza non deve superare 1volt (100%) o scendere al di sotto del livello di soppressione (.3v)
spectech05
  • Colore deve essere legale in tutti i campi cioè RGB, YUV ecc e non devono superare il limite di gamut:
spectech06

Tempi relativi di luminanza e crominanza non devono superare +/- 20ns.

I livelli audio devono essere conformi ai requisiti specificati nella sezione Requisiti audio.

Si prega di notare che ci sono numerose qualità e/o difetti tecnici per i quali un programma può essere respinto. Se un programma viene respinto verranno forniti tutti i dettagli e le motivazioni.

Riprese

Tutti i contenuti devono essere girati e prodotti in formato nativo HD.

Modello interviste da evitare:

La narrazione non si concentra sul duo “intervistato-giornalista”

spectech02

Modello interviste da seguire:

La narrazione si concentra solo sull’intervistato (il giornalista è fuori dall’inquadratura); l’intervistato non guarda nella telecamera ma il giornalista

spectech03

Vanno inoltre evitate tutte le sequenze di immagini che hanno dimostrato di essere nocive, ovvero quelle che possono provocare attacchi epilettici (PSE) come ad esempio i troppi flash delle macchine fotografiche.

NOTARE CHE:

  • Non sono ammesse modifiche multiple di formato o risoluzione.
  • Qualsiasi materiale che non era stato inquadrato anche per il 4:3 – non è permesso.
  • Qualsiasi grafica che è fuori dal centro 4:3 dell’area area grafica di sicurezza non è permessa.

TUTTE LE ETICHETTE DEVONO FORNIRE LE SEGUENTI INFORMAZIONI:

  • Nome della registrazione-programma e della ditta di produzione
  • Titolo
  • Sottotitolo / episodio
  • Format HD
  • Durata esatta
  • Configurazione tracce audio
  • Riferimento ID

TUTTO IL MATERIALE DEVE AVERE LE SEGUENTI INFORMAZIONI:

  • Eventuali problemi / commenti
  • Nome del montatore

CONTENUTO DEL PROGRAMMA

  • Non devono esserci didascalie / sottotitoli incorporati chiusi se non espressamente richiesto.

Requisiti Audio

spectech07

È importante che il dialogo sia chiaro ed udibile in tutto il programma.

Stereo consegna:

Tracce 1 e 2 audio stereo mix principale devono avere un picco d’audio costante a -6Db

Le tracce audio devono essere fornite con la relazione di fase corretta per tutto il programma.

In particolare, le tracce stereo devono essere pienamente compatibili con il mono in modo tale che, quando i canali sinistro e destro sono sommati ad una traccia mono, non vi è alcun cambiamento significativo del livello o della qualità dell’audio.

Suono e immagine devono essere consegnati in sincronia per tutto il programma.

I limiti di ritardo nell’audio rispetto alla visione devono essere nel range di + 10ms / -20ms.


L’ INFORMATORE TESTATA GIORNALISTICA DI TELE FUTURA

Aut.Trib. di Napoli n. 3918 del 29/09/89

Editore: Mimmo Falduti De Rosa

Direttore Responsabile: Antonio Girardi