mercoledì, Novembre 30, 2022
spot_img
HomeCulturaReiki e pratica del Karma Yoga

Reiki e pratica del Karma Yoga

Quantunque l’occhio fisico misuri, più o meno, due centimetri e mezzo e abbia un solo piccolo punto al centro, esso è in grado di vedere le stelle luminose che sono lontane milioni di miglia.
Provate allora a immaginare quanto possa essere più potente l’Occhio Spirituale. Pensate a quale profondità può penetrare i misteri dell’Universo.
Più di ogni altra cosa, perciò, aspirate ad acquisire la Vista Interiore.
Sri Sathya Sai Babà
Natyan. Raja yoga: La via della pratica quotidiana  

Il Reiki non è solo una condivisione di energia tra l’operatore Reiki e chi si sottopone al trattamento, ma è un percorso di crescita spirituale. Se Reiki è Energia Universale e quindi la sua origine è Amore, la consapevolezza di avere una natura spirituale, infinita e illimitata, si può ottenere solo tramite lo studio e la pratica quotidiana di ciò che si è appreso.

Le difficoltà che incontriamo ogni giorno, sia in famiglia che sul lavoro o nelle relazioni con gli altri, ci allontanano dalla nostra interiorità, per cui viviamo in uno stato di conflitto continuo, con la testa rumorosa, carica di pensieri e sofferenze, che man mano respingono il nostro essere in una caverna buia senza Luce.

La nostra società consumistica ci trasmette dei messaggi che ci spingono all’apparenza, alla conquista di diventare importanti per essere riconosciuti dagli altri, a far parte di una sorta di reality show, attraverso i vari network.

Ma la nostra essenza dov’è realmente? E cosa è veramente importante per migliorare la qualità della nostra vita: Essere o Avere?

Se percorriamo la strada dell’Avere, allora incontreremo strade senza cuore, incontreremo la paura, l’attaccamento, il fallimento, il bisogno continuo di desideri sempre maggiori.
Irta è la salita, ma per chi riesce ad arrivare in alto, inizia il cammino verso la paura di perdere ciò che si è conquistato, sgomitando, accantonando averi e aumentando il proprio ego.

La strada che conduce all’Essere è una scelta di Amore verso se stessi e verso gli altri.
Le filosofie Orientali ci insegnano la consapevolezza del sé attraverso la ricerca spirituale.
Le vie dello Yoga sono Quattro: Bhakti yoga, Karma Yoga, Inana yoga e Raja Yoga.

Il Karma Yoga è una delle quattro Discipline Yoga. Ed è anche la pratica più affine alla tumultuosità della nostra società. Spesso chi pensa allo yoga, immagina la posizione dell’essere immobile, in tranquillità, immerso nella pace della natura, a meditare.

Il Karma Yoga è il praticare l’azione con Amore. Essere presente, combattivo, lavorare, assolvere ai propri compiti seguendo la via dell’amore.

Attraverso l’apertura e l’accoglienza dell’altro, con i suoi bisogni, con le sue sofferenze, ci permette di ridimensionare i nostri problemi… perché è attraverso il donarsi che sperimentiamo l’Amore.

Un Ricercatore Spirituale, tra le altre cose, deve impegnarsi anche nell’austerità vocale.
Devi evitare, perciò, di parlare troppo, devi assolutamente astenersi dal dichiarare il falso, non devi prendere gusto alla calunnia e alla maldicenza; inoltre non devi parlare mai con durezza, bensì sommessamente e con dolcezza, tenendo sempre il ricordo di Dio nel sottofondo della mente.
Sri Sathaya Sai Baba

La parola impeccabile, la parola è il “vibrato” che crea. La parola, in un comune detto, colpisce più di una sciabola. Le parole che danno dolore, le parole che feriscono, che annientano, che hanno il potere di stravolgere e mutare il corso di vita di un’altra persona, possono essere modificate con la consapevolezza del sé, attraverso lo studio e la pratica del Karma Yoga, ed essere riportate all’unisono del primario “Vibrato” dell’energia Universale.

La parola è Karma. Ogni cosa detta torna indietro con la stessa forza con la quale la si è pronunciata. Usando la parola nel modo giusto ci torneranno Amore e Giustizia.
Natyan – Karma Yoga. Vol.2 

A cosa siamo disposti a rinunciare per essere migliori e per ritrovare la nostra natura di Esseri Spirituali incarnati nella materia?
La scelta è nostra, come nostre sono le esperienze di vita che stiamo vivendo sulla Terra. Il cammino consapevole ci spoglia dalle sovrastrutture e dal superfluo, dalle illusioni e dai falsi miti, ma ci riporta alla nostra essenza: a sentirci parte del Tutto e parte di Tutti, unica matrice di un grande disegno Divino.

Maria Filomena Cirillo
Reiki e pratica del Karma Yoga – ExPartibus

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -spot_img

I più letti

Cosa dicono i lettori